AzioneFiltro 2

La cultura slovena che non vuole avere confini

Slovenska kultura, ki noče imeti meja

Roma 1 Jan 1970

Estratto dell'articolo

ita

«... oltre che trovarmi a casa qui sulla frontiera mi trovo perfettamente a casa sia a Milano che a Ljubljana, nel senso che la gente ed il contesto complessivamente non mi sono né lontani né stranieri ed interagisco con entrambi, senza handicap di sorta, poiché i dettagli linguistlco-culturali nonché le specificità sociali ed antropologiche, che lì la storia ha prodotto, li vivo e li uso come propri dal momento che ormai mi appartengono come io appartengo ad entrambi».

Intervista, Gianni Marsilli

slo

«... poleg tega, da sem doma tu na meji, se počutim doma tudi v Milanu in v Ljubljani, saj mi ljudje in kontekst nista ne tuja ne oddaljena in imam odnose z obema, brez težav; jezikovno-kulturne detajle in družbene in antropološke posebnosti, ki jih je zgodovina tam ustvarila, doživljam in uporabljam, ker mi pripadajo, kot jaz pripadam njim».

Intevju, Gianni Marsili

ARTICOLO

Contestualizzazione

Scrolla per leggere

Title Placeholder very long long

Text placeholder text placeholder text placeholder

Click & Hold